white in the city

Ingo Maurer-Fondazione Carispezia (La Spezia)

white in the city

Minimal White

Design in bianco: lampada Smithfield di Jasper Morrison per Flos, sedia Line di Kreaty, mobile basso di Pietro Lissoni, appendiabiti Grove di Moroni Gomma   white in the city

Storica è meravigliosa serie Tulip realizzata dal designer finlandese Eero Saarinen. Il tavolo ha il piano in marmo bianco di carrara.   white in the city

Divertente progetto per un negozio, dove i designers dello studio red design group hanno interpretato le superfici come fogli bianchi su cui disegnare.white in the city Una cascata di candidi fiori di carta…ed è subito poesia.

Bohemien in bianco.

Vi ho parlato tante volte in questo blog di colore, di quanto sia importante vivere una vita a colori ed osare ma del resto: perché negare che anche il bianco è un colore? Il colore per eccellenza potremmo dire, quello senza il quale nessun altro avrebbe senso.

Il colore della purezza, dell’eleganza, del benessere, della luminosità, amato da architetti, artisti e interior designer; estremamente complesso nella sua semplicità.

Parlando di interior designer (il mio forte ma non ditelo all’architetto) è  certamente più semplice donare carattere ad un ambiente con una parete colorata o complementi ad effetto, più complesso farlo giocando con il bianco, riuscire a realizzare atmosfere rarefatte e concrete allo stesso tempo, dinamiche, energiche, affascinanti, piene di dettagli, pur utilizzando un colore che potrebbe rischiare di far apparire tutto piatto e freddo.

white in the city

Il bianco al contrario di quanto alcuni possano pensare, è un amico degli interni, porta la luce e nuova vita su qualsiasi cosa si posi. Ogni parete dipinta di bianco potrà essere arricchita in qualsiasi modo, senza correre il rischio di sbagliare e, qualsiasi arredo, per noi che amiamo il recupero, con una mano di bianco tornerà a splendere come nuovo.

Inoltre spesso le cose bianche racchiudono sorprese al loro interno e il bravo arredatore e il bravo designer lo sanno, l’effetto wow è assicurato.

Se è vero che il colore ci salverà una bella mano creativa di bianco lo farà ancora di più, come una buona medicina passerà su ogni cosa realizzando la sua magia.

Anche la gomma di una macchina in bianco è più elegante!

 

Effetto sorpresa per l’armadio di un miniloft a Trastevere progettato da Archyfacturing

Recupero di vecchi armadi con pittura bianca e carte fantasia

 

Ceramiche contemporane rese aggrazziate dal total white. A sinistra Collezione  Sauria di Seletti e a destra alzatina del servizio  Blau Blume disegnato da Tina Tsang per Undergrowth design.

Lo stile industriale è reso romantico dai mattoncini dipinto di bianco.

I libri accomunati dal bianco diventano un originale comodino.

Un vecchio parquet imbiancato torna a nuova vita.

 

Patchwork di cornici su pareti bianche

Finiture inbianco di Oikos – group

Il bianco è poi il colore del Mediterraneo, soprattutto dell’architettura mediterranea, da sempre, da secoli e continua ad essere utilizzato in modo affascinante e coinvolgente, forse per il potere che ha di esaltare l’azzurro del cielo e del mare, forse per la forza che ha di evocare isole calde e bellissime con i loro paesini arroccati. I più grandi architetti mediterranei (e non solo) non hanno resistito spesso alla tentazione del total white e lo stesso hanno fatto i giapponesi rapiti invece dallo spirirto minimale/essenziale di questo colore.

Aires Mateus – residenze per anziani (Alcácer do Sal- Portogallo).

white in the city

Alberto Campo Baeza- Casa Guerrero (Cadice)

Alvaro Siza- Chiesa di Santa Maria (Marco de Canavezes)   

Keisuke Maeda – Cosmic House (Giappone)

white in the city

Takao Shiotsuka Atelier – modern seaside house (Giappone)

Hiroyuki Unemori – casa unifamiliare (Tokyo)

Mayelle Architecture Interieur Design – interno (Parigi)

Cadaval & Solà-Morales – unflower House (Port de la Selva, Spagna)

il bianco protagonista

Paul Archer Design – Jimi House (Londra)

Il bianco è un discorso così affascinante che quest’anno sarà protagonista durante la Milano Design Week 2017 con White in the city, un bellissimo progetto che coinvolgerà alcune delle location più affascinanti e prestigiose di Milano, ognuna con una diversa declinazione e interpretazione ma legate in un unico itinerario, che racconterà il bianco nelle sue mille sfaccettature cromatiche e simboliche.

Noi parteciperemo con grande entusiasmo all’iniziativa per scoprire ancora di più questo colore tanto palese quanto misterioso.

white in the city

Allcune delle location della manifestazione White in yhe City: Accademia di Brera, San Carpofo, Pinacoteca di Brera, Palazzo Cusani.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con asterisco sono obbligatori.