esterno

Il nuovo ingresso della bisteccheria EliQuin carne alla bracia sulla Cassia

DSC_3281_Fotorbis

La targa recuperata con il nuovo logo di EliQuin studiato da Very Food

Questa volta parlerò di un progetto che mi tocca molto da vicino, che mi ha appassionato e che mi ha permesso di mettere in pratica molti dei concetti che cerco di trasmettere ai lettori del blog. Sto parlando del restyling di un ristorante, per il quale sono stati utilizzati quasi esclusivamente materiali e arredi di recupero, come bancali, cassette della frutta, vecchi mobili e complementi.

ok MG_0411F

Progettazione 100% Non ditelo all’architetto!

ok MG_0336F

Tavoli, sedie, bancone e arredi alla parete tutto di recupero

ok MG_0346F

Bancali e cassette della frutta per i nuovi arredi di EliQuin carne alla brace 

L’idea di trasformare un impersonale stanzone in un’accogliente bisteccheria è stata suggerita da I-pr, agenzia di grafica e marketing, che gestisce anche il portale per la ristorazione Mangia Roma, ai due proprietari Elisabetta e Fabrizio, due persone piene di entusiasmo di creatività  e amore per la cucina, e proprio questo è diventato il loro motto ‘la cucina è un atto d’amore” scritta che ora troneggia anche su una delle pareti del locale e che viene ricordata sui menù.

 1382013_168723353331408_493403293_n

La cucina è un atto d’amore, EliQuin ci tiene a comunicarlo a tutti!

scritta

Studio per la scritta accolta su una delle pareti del ristorante le lettere che compongono la parola amore sono “materiche” e sono realizzate con: delle asse di legno, una ghirlanda. corda e un rastrello.

menu_ELIQUIN_RETRO_stampa

Un marchio di garanzia

Fabrizio, che in passato ha lavorato per le scenografie di Cinecittà  e che da sempre è musicista e appassionato di moto e ha dunque un’invidiabile manualità , è stato fondamentale per realizzare tutte le idee di restyling che ci sono venute in mente, come quella di trasformare completamente il vecchio bancone anni ’80 di legno massiccio, decorato da modanature e rombetti specchiati, liberando di tutti gli orpelli e rivestendolo con sacchi di juta del caffè sui quali è stato passato uno strato fissativo di colla vinilica diluita, il piano è stato ripristinato con delle tavolette di gres porcellanato effetto legno avanzate della nuova pavimentazione del bagno, il tocco finale: vernice lavagna sul quale scrivere aforismi e menù.

_MG_0330F

Due simpatiche mucche ci salutano dal bancone di EliQuin!

20130925_174304

Bancone e vetrinetta per la carne rivestiti con sacchi di juta

bancone prima e dopo

Il prima e il dopo del restyling del bancone

ok MG_0328F

Rustico contemporaneo

ok MG_0377F

Piano rivestito in tavole di gres porcellanato effetto parquet

Per i tavoli è bastato ridipingere il piano di quelli preesistenti di bianco effetto decapato e le sedie sono state mixate con alcune dello stesso modello ma di colore diverso.

 ok MG_0398F

Visione d’insieme di tavoli e sedie

foto (3)

I tavoli prima del relooking

DSC_3289_Fotor bis

I tavoli dipinti di bianco acquistano una nuova vita

DSC_3293_Fotor bis

La sedia verde che da quel tocco in più!

Ma partiamo dall’inizio, il team di i-pr ha incontrato Elisabetta e Fabrizio e gli ha suggerito di dare una veste completamente nuova all’ampio stanzone, con ingresso indipendente, dietro al ristorante di famiglia, qualcosa che fosse solo loro. I-pr ha studiato l’immagine coordinata, insieme ad Elisabetta hanno inventato il logo e il nome EliQuin, un gioco di parole tra il cognome di Elisabetta e la parola ‘regina’ in inglese, e hanno studiato il menù e i biglietti da visita e a me… hanno affidato l’arduo compito di curare il restyling dello spazio… a costo quasi zero.

 1545911_209670165903393_1803521569_n

Il fronte del menù studiato da very food riprende il nero della lavagna e la parete di mattoni verdi usati per il relooking del ristorante

menu_ELIQUIN_RETRO_stampa

Anche sul restro torna il color salvia usato nella palette della ristrutturazione e dei graziosi ghirigori dal gusto provensale

ok MG_0411F

Non ditelo all’architetto fa le cose con il cuore!

Il fatto che si sia creato da subito gran feeling tra tutti, e ci sia stata una gran disponibilità  da parte di Elisabetta e Fabrizio, hanno contribuito senza dubbio alla riuscita del progetto.

Da subito si è scelto di dare un look country chic, simile allo shabby ma meno lezioso e ridondante. La scelta è stata dettata dalla necessità  di ottimizzare i costi, riutilizzando il più possibile arredi e materiali di recupero, ma ovviamente ci siamo fatti ispirare anche dal contesto, perfetto per questo stile, una bella costruzione sulla Cassia, con attorno del verde ed in più all’interno della struttura era presente un bellissimo ed immenso camino in muratura che sarebbe diventato il banco di lavoro di Fabrizio ed il focolare di Eliquin.

Lo stile country chic si è ottenuto dipingendo di bianco la vecchia boiserie di legno preesistente e quelle che abbiamo denominato forche! Delle strutture di legno, ad elle capovolta alle quali erano attaccati i lampadari. All’inizio l’intenzione di Fabrizio era stata quella di eliminarle, ma la loro particolarità  le rendeva un elemento caratterizzante e ridimensionavano l’altezza e l’ampiezza del locale, dipinte di bianco, sono state alleggerire e rese più eleganti, altro colore scelto, tipicamente provenzale, per dipingere una parete in mattoni, è stato il verde salvia, nota di colore che è poi stata ripresa da Very Food nell’immagine coordinata e da Elisabetta nei complementi per apparecchiare la tavola. Lo stesso colore è stato scelto per la fantasia ramata Marimekko dei nuovi lampadari realizzati da Barbara e Maddy di Illuminami appesi alle forche e al centro della sala in due diverse dimensioni.

IMG_20160126_183517

Il vialetto pieno di verde, profumi e colori che precede l’ingresso al ristorante

foto (7)

Il grande camino accogliente ma bisognoso di un relooking!

 sala eli quin parete finestrella e 2 entrata

Tavola di studio della parete di mattoni ridipinta color verde salvia

foto (4)

La grande sala con le “forche” come si presentava all’inizio

ok MG_0338F

Pochi passaggi per un grande cambiamento

bella

Le “forche” ridipinte di bianco

Per dare un tocco di modernità  al vecchio e grande camino in muratura, rivestito di tozzetti 10×10, sono stati sufficienti dei pannelli effetto lavagna applicati direttamente sopra al rivestimento senza bisogno di dover smantellare nulla, utili per scrivere i menù è dei simpatici messaggi.

 foto (8)

Il camino in muratura presentava inizialmente un rivestimento di tozzetti rustici che andava assolutamente rivisitato

ok MG_0328F

Il camino rivestito da pannelli lavagna posizionati sul rivestimento preesistente

sala eli quin parete camino

Tavola di studio del nuovo rivestimento del camino

Per creare un filtro con i servizi, bagni e cucina, è stata creata una parete divisoria che ha permesso di realizzare anche un grazioso disimpegno davanti ai servizi, accessibile sia dalla bisteccheria Eliquin che dal ristorante preesistente La Gratricola, dove è stata inserita una deliziosa panchetta e una vetrinetta ridipinta di bianco.

Gli altri elementi divisori sono stati realizzati con dei bancali.

IMG-20130718-WA0028

All’inizio i servizi erano separati dal salone da dei precari separè in carta di riso

_MG_0400Fbis

Al posto dei separè è stata realizzata una parete divosoria che non arriva fino al soffitto per separare senza dividere

 IMG-20130921-WA0001

nel disimpegno che si viene a creare davanti ai servizi è stata posizionata una graziosa panchetta rustica

ok MG_0388F

Il disimpegno accoglie anche un piccolo guardaroba reso accogliente dalla vetrinetta ridipinta di bianco e decapata

ok MG_0346F

Le altre divisioni nella sala sono stati realizzati con pallets

 20130925_174218

Pallets posti in posizione orizzontale e verticale per creare il nuovo ingresso e un’areapiù raccolta per i tavoli

ok MG_0355Fbis

Corridoio d’ingresso

Le cassette di frutta sono servite ad arredare le ampie pareti, insieme a cornici e quadri recuperati in cantina. La cassetta accanto al camino e al banco di lavoro accoglie un mini-orto con le spezie e quella vicino al nuovo ingresso indipendente, preceduto da un delizioso vialetto immerso nel verde, contiene un’accogliente lanterna. In un’altra è stata realizzata una piccola library con volumi di giardinaggio e cucina e poi tanti altri oggetti scelti e disposti con cura.

 bella

In primo piano con i volumi rossi la piccola library, sotto collezione di porcellane

cassette e scalette

Mini-orto di spezie

ok MG_0336F

Visione d’insieme della parete con la composione di cassette, specchi, quadri ed altri oggetti

ok MG_0346F

Cassette anche sulla parete verde

ok MG_0407F

La lanterna all’ingresso pronta ad accogliere gli ospiti

10001448_228877010649375_1087318620_n

Il nuovo ingresso illuminato dalle lanterne

Il vero pezzo forte però, che rispecchia tutto l’amore e la dedizione messi nelle scelte fatte per questa ristrutturazione, è il grande cuore, realizzato con un collage di pentole di rame, che troneggia sulla parete alla sinistra del camino e al centro del quale è stata posta una piccola fiammella. Elisabetta aveva tantissime pentole ed oggettini in rame, campane, brocchette, colini, che presi singolarmente erano banali e dispersivi, si è scelto così, per valorizzarli, di riunirli tutti in un unico grande cuore attaccato alla parete…che si è rivelata una delle scelte stilisticamente più vincenti di Eliquin!

okMG_0319F

Il cuore di oggetti in rame realizzato sulla parete di EliQuin1619391_213141742222902_791050974_n 1661943_222872687916474_713866198_n (1)

Il cuore diventa lo sfondo di foto ricordo!

ok MG_0377F

Sullo sfondo il cuore, poetico e accogliente

1424302_183396655197411_2044748860_n

Ennesimo simbolo dell’amore messo in questa ristrutturazione dal team di Non ditelo all’Architetto e Very Food

In fine il restyling ha riguardato il bagno, è bastato dipingere anche in questo caso di bianco, la vecchia boiserie, incollare sul vecchio pavimento rovinato un nuovo rivestimento in gres porcellana effetto parquet, coprire, come nel caso del camino, le vecchie mattonelle sopra ai lavandini con un pannello lavagna sul quale sono stati posizionati due specchi di recupero che hanno dato un’immagine completamente nuova e fresca al bagno. A completare l’opera una cassettina attaccata alla parete, un grande quadro anch’esso recuperato e valorizzato e una semplice lampada stile industriale di IKEA, dipinta all’interno di colore dorato ed esternamente di nero a riprendere i colori del quadro.

Il bagno ha acquistato un’immagine completamente nuova senza aver dovuto smantellare nulla e a costo praticamente zero.

okMG_0366Fbis

Il pannello lavagna posto sul vecchio rivestimento e gli specchi scompagnati danno un’immagine completamente nuova al bagno

 bagno prima e dopo

Il prima e dopo del relooking del bagno

sala eli quin corridoio bagno

Studio della parete sopra ai lavandini del bagno, anche i tozzetti di rivestimento sulla parete del corridoio d’accesso ai bagni è stata ridisegnata con i pannelli lavagna

2014-01-07 18.54.51 (1)

Le cassettine che originariamente contenevano ostriche vengo ridipinti di nero e accolgono le salviette per asciugare le mani, alla parete la cornice di un cassetto di ikea

Anche se il budget era ridottissimo, la cura per i dettagli, la buona volontà  e l’amore hanno reso possibile il restyling de La Graticola di EliQuin che ricorda a tutti il suo splendore con una grande insegna, anch’essa di recupero, che troneggia sul camino.

foto (6)

La vecchia targa presente nel locale è stata recuperata e riutilizzata per la nuova insegna

DSC_3281_Fotorbis

La targa è stata dipinta di bianco e al’interno è stato inserito il nuovo logo di EliQuin su fondo nero

DSC_3309_Fotor (1)bis definizione più bassa

Visione d’insieme

2 Comments on Restyling low cost per una bisteccheria country chic

francesca said : administrator Report 3 years ago

Grazie Gioy non rimarrai delusa ;) Francesca

Gioy said : Guest Report 3 years ago

Un restyling fantastico, complimenti! Voglio provare il ristorante e vedere se è buono quanto bello :-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con asterisco sono obbligatori.