Come ogni anno l’estate è la stagione delle grandi opere in giardino, anche questa volta mi sono convinta che bisogna darsi una mossa per riprendersi quello che la natura ci ha strappato durante i mesi freddi. Quest’anno l’edera che si arrampica sul muro dietro casa ha conquistato la totalità della parete, fino ad arrivare a toccare la facciata, dando alla villetta al mare un’aria quasi selvaggia. I rami degli alberi attorno a casa hanno invaso il portico all’entrata e anche se portano una piacevole ombra non voglio immaginare quando inizieranno a perdere le foglie, sarà a dir poco un’avventura spazzarle via tutte.

Un’altra cosa che avrei tanto voluto fare ma non ho mai avuto il tempo, era costruire una tettoia per la mia auto, che come ogni estate prende sole tutto il giorno, pioggia quando questa si alterna al sole, grandine, neve e chi più ne ha più ne metta. Per fortuna ho scoperto che con una spesa ridotta è possibile farsi spedire una tettoia prefabbricata e risolvere il problema una volta per tutte.

tettoia di legno

I lavori in giardino possono essere affrontati in vari modi, ci sono quelli che li vedono come un passatempo a cui dedicare la mezz’oretta che passa tra l’arrivare a casa e che sia pronta la cena, altri invece prendono quest’hobby come una vera e propria professione. Veniamo quindi ad un aspetto del giardino che spesso viene trascurato, soprattutto in quelle proprietà in cui si trascorre poco tempo e le vacanze sono sempre troppo corte per fare lavori importanti. Sto parlando di una tettoia per la vostra auto.

Molti nemmeno si pongono il problema di come starà il nostro veicolo parcheggiato sotto il sole per due settimane o più, altri addirittura preferiscono abbandonare l’auto in parcheggi di fortuna, spesso a rischio multa, danni o addirittura sparizione. Insomma il parcheggio davanti a casa se si ha un giardino è qualcosa che andrebbe riconsiderato, soprattutto se siamo di quelli che appena vedono un  benché minimo graffio sulla carrozzeria inneggiano subito alla tragedia.    

tettoia di legno

Non sai costruire una tettoia? Comprala già fatta spendendo davvero poco

Come fare però se non si ha il tempo di costruire una tettoia, non si possono affittare garage perché troppo cari e magari lontani, il problema sembra quindi risolvibile attraverso un’unica via, ricorrere ad una tettoia prefabbricata che possa fungere sia da riparo per i nostri veicoli che da gazebo per le nostre giornate in famiglia o con gli amici all’aria aperta.

Ovviamente ci sono modelli per tutti i gusti in modo da soddisfare le esigenze di quelli che cercano sempre il massimo ed anche di coloro che si accontentano di qualcosa di semplice. Il concetto fondamentale quando si cerca una tettoria prefabbricata è che questa eserciti al meglio la funzione per cui la stiamo per acquistare. Vale a dire che non avrebbe senso cercare un prodotto dal prezzo elevato se poi non abbiamo mai intenzione di utilizzarlo per quello che vorremmo. Immaginiamo per esempio di comprare una tettoia con pareti e finestre, alzando quindi il prezzo, ma poi ci rendiamo conto che vista la posizione di casa nostra rispetto alla strada, ci saremmo trovati molto meglio con una tettoia totalmente aperta ai lati, in modo da potervi accedere da varie direzioni.

Come in tutte le attività che si possono realizzare in giardino, anche in quella di piazzare una tettoia ci vuole un certo impegno  e sicuramente un rapido calcolo preventivo. Il primissimo fattore su cui concentrarsi infatti è lo spazio a disposizione, a seconda che noi abbiamo un terreno di piccole dimensioni oppure un ettaro intero, restiamo ancorati al primo consiglio dato in precedenza. Che uso faremo della nostra tettoia? Ecco che entrano in gioco i vari modelli disponibili capaci di sopperire le necessità dei più esigenti e allo stesso tempo di venire incontro a chi non richiede particolari attenzioni. Se sei interessato, compralo qui

Non tutti i legni sono uguali, cerca prodotti certificati FSC

Se cerchi per esempio una casetta che faccia da magazzino per gli attrezzi a cui può essere collegata  una tettoia sotto la cui ombra posteggiare l’auto, potresti essere interessato ad un modello garage in legno + tettoia, in modo da godere della comodità di un parcheggio proprio affianco al garage o capanno degli attrezzi. Ci sono poi quelli che necessitano solo di una bella e robusta tettoia, che sia aperta e leggera, capace però di resistere alle intemperie.

Ovviamente a seconda del veicolo, anzi dei veicoli che vorremmo ospitare cambiano le misure disponibili, in ogni caso potrete contare meglio puntare su legni ottenuti da pino nordico a crescita lenta, uno dei migliori legni provenienti da foreste accuratamente certificate. Come risaputo le conifere danno un tipo di legno particolarmente rinomato per la costruzione, basti pensare a tutti i paesini di montagna in cui il principale materiale di costruzione è in moltissimi casi il legno delle foreste circostanti, quasi sempre di pino o di abete.

Un consiglio generico ma molto importante rispetto al legno riguarda l’impregnate, fondamentale soprattutto se ci troviamo in località particolarmente soggette ad intemperie. Le tavole spesse in alcuni casi oltre 20 cm saranno così isolate e non rischieranno di assorbire l’umidità presente nell’aria oltre che all’acqua diretta quando piove, garantendo così una durabilità maggiore.

Un altro aspetto di cui tenere conto è la possibilità di adattare la struttura alle esigenze del terreno e dei nostri veicoli. Se per esempio ci interessa una tettoia con doppia entrata, oppure una che ci garantisca un tetto rinforzato per darci un maggior senso di sicurezza.

tettoia di legno

Le tettoie realizzate con legno proveniente da foreste certificate devono essere approvate dal processo di certificazione FSC, un esigente processo di monitoraggio che permette agli addetti di controllare periodicamente che le foreste o comunque le aree in cui vengono reperiti i materiali legnosi rispettino gli standard per dimostrare che si opera in modo responsabile dal punto di vista ambientale, economico e sociale, questo significa che una certificazione FSC permette al cliente di confidare in un materiale che proviene da una foresta gestita secondo principi responsabili.

Ci sono infatti dieci regole principali a cui i richiedenti certificazione FCS devono attenersi, ad esempio l’organizzazione richiedente la certificazione deve dimostrare di operare rispettando tutte le leggi ed i regolamenti ambientali della zona in cui è situata, cercando inoltre di mantenere o migliorare il benessere sia dei propri lavoratori che delle comunità locali, in questo modo si crea un ambiente responsabile in cui non si assiste a sfruttamento delle materie prime e soprattutto delle persone.

tettoie in legno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con asterisco sono obbligatori.