Siamo abituati a considerare la nostra vettura come ‘una di famiglia’; vogliamo sempre il meglio in termini di performance e siamo disposti a investire tempo e denaro per la sua manutenzione durante tutto l’anno. Ci sono alcune condizioni che mettono a dura prova la carrozzeria della macchina; in particolare il riferimento è alle intemperie e a certi eventi atmosferici particolarmente violenti. Tra questi ce n’è uno che è considerato dagli automobilisti un autentico incubo: la grandine. Essa è infatti in grado di danneggiare in modo anche importante la purezza delle linee della vettura; soprattutto quando gli episodi di maltempo siano caratterizzati dalla caduta di pezzi di ghiaccio (chiamati anche ‘chicchi’) particolarmente grandi. Questi ultimi infatti sono capaci di sfigurare letteralmente la macchina, provocando antiestetiche (e costose da riparare) ammaccature.

La stagione estiva è caratterizzata da maltempo con fenomeni intensi

Nel caso in cui non sia possibile parcheggiare la macchina al chiuso, per esempio dentro un garage privato o condominiale, o non si sia provveduto a dotarsi di coperture per auto antigrandine – per esempio delle tende a vela, pratiche e di O – il rischio che si corre è di trovare la carrozzeria danneggiata e graffiata; un bel guaio, che comporterà di dover affrontare delle spese impreviste. Mentre l’estate sta arrivando con il suo carico di spensieratezza e positività, è bene fare mente locale sul fatto che i temporali in questa stagione dell’anno sono tradizionalmente improvvisi e spesso molto intensi. Le grandinate sono fenomeni meteorologici che non tarderanno a comparire un po’ in tutte le regioni d’Italia. Vediamo alcuni consigli per proteggere da esse le nostre vetture.

Tende ombreggianti, vantaggi e benefici

Chiaramente la miglior cosa da fare sarà parcheggiare la macchina in un luogo riparato come un garage. Bene anche fare attenzione ad evitare, quando colti alla sprovvista da un fenomeno temporalesco particolarmente intenso, a non sostare sotto agli alberi. Oltre alla grandine, infatti, si accompagnano sempre più spesso ai temporali dei fenomeni importanti di vento forte e fulmini, che potrebbero mettere in serio pericolo l’equilibrio e la stabilità delle piante stesse. E’ sempre meglio sostare rimanendo vicino ai muri dei palazzi, in questo modo si potrà essere sia riparati dal vento che sfruttare balconi sporgenti, per non essere colpiti dalla grandine.

Scegliendo di installare nei propri spazi una tenda a vela – la cui altezza è regolabile in base al percorso del sole e l’esposizione della casa – si potrà la certezza di proteggere la macchina a dovere h24. Rispetto ai normali sistemi a sbalzo (tettoie, pensiline) le vele ombreggianti offriranno la possibilità di aprire in tutta sicurezza gli sportelli; in più al di sotto di queste coperture si creerà un ambiente sempre fresco, poiché sapranno resistere all’aggressione dei raggi UV.

Altra opzione percorribile per mettere al sicuro l’auto dalla grandine è poi rappresentata dall’attivazione di una garanzia accessoria nel contesto dell’assicurazione. Il riferimento è alla protezione da danni per eventi naturali. D’altra parte per quanto riguarda l’entità del danno – e della spesa per la riparazione – molto cambia in relazione all’intensità del fenomeno, dunque non bisogna farsi trovare impreparati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con asterisco sono obbligatori.