La ciliegina sulla torta della tua cucina: il miscelatore

Se stai cambiando la tua cucina e sei a buon punto con l’arredamento e gli elettrodomestici, non ti resta che ritagliare un po’ di tempo per la scelta del miscelatore.

La scelta del rubinetto da cucina va di pari passo con l’ambiente e va scelto proprio in base all’uso che viene fatto di questa stanza: se ti piace cucinare e quindi passi molto in cucina, se sei appassionata di design e tecnologia, se sei particolarmente attenta al risparmio idrico.

Insomma, anche i rubinetti da cucina sono pensati e creati per soddisfare al meglio le esigenze dei padroni di casa!

Tanti modelli di miscelatori cucina

I modelli e le funzionalità dei miscelatori cucina sono molteplici.

Proviamo a sintetizzarli qui di seguito per avere un panorama più chiaro di quello che si può scegliere.

Miscelatore tradizionale

E’ il classico miscelatore con la manopola per regolare l’afflusso e la temperatura dell’acqua.

È la soluzione più tradizionale per completare il lavello e ha un design semplice ma comunque una tecnologia all’interno che consente il risparmio idrico. Si può installare sia a bordo lavello che a parete, a seconda di come è fatto l’impianto e del gusto personale di ognuno.

Fanno parte di questo gruppo anche quelli che in gergo di settore si chiamano “rubinetti”, cioè quei miscelatori che hanno i 2 pomelli separati per acqua calda e fredda.

Rubinetto per la cucina
Rubinetto per la cucina
Rubinetto per la cucina
Rubinetto per la cucina
Rubinetto per la cucina
Rubinetto per la cucina
Rubinetto per la cucina

Miscelatore con doccetta estraibile

Al momento sta andando più di moda soprattutto perché è il più comodo, sia in cucina che per la zona lavanderia per chi ha un lavatoio da interno.

Ci sono modelli semplici ma anche design più ricercati, come ad esempio i modelli con bocca alta che sono molto scenografici e diventano quasi un elemento che arreda la stanza.

Se stai cercando per la tua cucina un rubinetto che unisca design e tecnologia di livello, non sbagli nello scegliere un rubinetto cucina Grohe! La gamma tra cui scegliere è davvero infinita: moltissimi modelli, moltissime forme e, non da meno, la tecnologia Grohe che è sempre al passo con i tempi e con le ultime novità in fatto di risparmio idrico. Inoltre, molte delle linee di prodotto hanno la possibilità di scegliere la taglia del miscelatore: dalla piccola XS alla gigante XL, per non dover rinunciare al proprio gusto a favore delle necessità tecniche.

Rubinetto per la cucina
Rubinetto per la cucina
Rubinetto per la cucina
Rubinetto per la cucina
Rubinetto per la cucina

Miscelatore con fotocellula

è specifico per cucine professionali, ma nulla vieta di installarlo anche a casa. È dotato di una fotocellula che attiva o spegne l’acqua a seconda della necessità. Proprio per questo è l’ideale per cucine di ristoranti, hotel o bar che hanno un continuo bisogno di attivare il rubinetto: non bisogna toccarlo con le mani rischiando di sporcarlo e si risparmia una notevole quantità di acqua.

Miscelatore con funzione di trattamento acqua

E’ relativamente nuovo nel segmento rubinetteria e i modelli Grohe Blue e Grohe Red, sono sicuramente pionieri del settore. Questi rubinetti Grohe sono in grado di depurare l’acqua e di farla uscire direttamente dal rubinetto naturale, leggermente frizzante, frizzante; fresca o a temperatura ambiente.

Uso e manutenzione

I miscelatori da cucina hanno un ciclo di vita molto lungo e la manutenzione che richiedono è davvero minima. Le cromature sono da trattare con appositi prodotti non aggressivi per mantenerle in buone condizioni e non incrostate di calcare e, dopo diversi anni di utilizzo, potrebbe essere necessario sostituire la cartuccia. Le aziende produttrici di rubinetti forniscono anche le parti di ricambio quindi, con i giusti accorgimenti e la sostituzione di qualche pezzo, il miscelatore può avere una lunga e fiorente vita nella vostra cucina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con asterisco sono obbligatori.