Vista dell’esterno

Dalla progettazione…

…alla realizzazione

Tavola progettuale con la scelta dei materiali e colori e distribuzione dei tavoli e arredi e lampade alle pareti.

Il bagno del locale è una vera “chicca” come direbbe qualcuno; completamente rivestito in osb come fosse un guscio con i lavabi realizzati con due gomme d’auto!

E’ stata una bellissima esperienza, quella da poco conclusa, per la realizzazione di un locale nella zona di Morena a Roma, Lievito 48.

Siamo state contattate da una giovane e intraprendente coppia, ragazzi come ce ne dovrebbero essere numerosi, laboriosi, simpatici, pieni di gioia di vivere ed energia, che pur lavorando già a pieno regime, hanno deciso di ampliare l’attività con l’apertura di una pizzeria.

Si trattava di rilevare un vecchio locale dall’aspetto rustico e agèe, già il nome “il casale” sapeva un po’ di stantio, di visto e rivisto.

La prima attività dei ragazzi è legata al mondo delle auto e dunque desideravano riportare un po’ della loro quotidianità all’interno della nuova avventura, con arredi ispirati alle macchine e soprattutto alle gomme.

E ‘nato così un locale dallo stile industriale (molto amato da lui) con colori eleganti e alla moda (voluti da lei) riscaldato dall’architettura e dai materiali rustici dello spazio preesistente, voltine a botte in mattoni e travi di legno, varchi ad archetto in mattoni, cornici di gesso alle pareti.

ANTE OPERAM Lo spazio del vecchio locale, andava rimodernato. andava certamente coperto il vecchio pavimento, il nuovo muretto grigio che non c’entrava nulla con il vecchio stile e nemmeno con il nuovo che volevamo creare. Si potevano conservare i dettagli preziosi in marmo e le cornici che arredavano le ampie pareti

ante operam

Molto bello il soffitto con voltine di mattoni.

arredi creativi con pneumatici

materiali di recupero ispirati al mondo dell’officina per gli arredi di design industriale

Il classico del vecchio casale si è incontrato, o come direbbe qualcuno sposato, a perfezione con lampade di stile industriale, arredi creativi (come le basi dei tavoli alti realizzate con gomme d’auto e fusti d’olio) e altri complementi industriali.

Il piamo in marmo del vecchio bancone è stato completamente rivestito di acciaio spazzolato, le linee curve sono state rese più moderne da una ricostruzione parziale, che ha reso il volume un parallelepipedo dalle forme squadrate e, mentre dalla parte della pizzeria si è optato per un rivestimento di mattoncini uguale a quello scelto per la fascia bassa della parete, il bancone della zona bar è stato dipinto con vernice lavagna, fresca, giovane, moderna e comunicativa.

ante operam

ANTE OPERAM, andava assolutamente recuperato l’ampio bancone diviso in due per l’area pizzeria e bar ma senza dubbio andava anche fatto un sapiente restyling!work in progress

Lavori di muratura per addrizzare le curve del bancone e ampliare la zona della pizzeria.

bancone lavagna

Entrambi i banconi hanno ora il piano e i profili rivestiti in acciaio. Questo della zona bar è stato dipinto con una moderna pittura lavagna che è andata a sostituire il vecchio stucco veneziano color salmone.

bancone pizza

Il bancone davanti al forno a legna su cui viene fatta la pizza e stato ampliato e completato da una vetrinetta. Il rivestimento in mattoni rossi stile industriale prosegue quello scelto per la parte bassa della parete.

bancone

I due banconi dopo il relooking

lampade industriali

Le lampade in stile industriale, collocate all’interno delle vecchie cornici rivalutate, sono state una delle prime cose scelte dal proprietario del locale.

riuso creativo tavolo pneumatici

Alcuni tavoli alti sono stati realizzati con una base di gomme impilate, dipinte di grigio e rosso scuro, molto scenografica, I tavoli sono oltre che belli anche comodi avendo un diametro di 920cm e sgabelli alti che in realtà sono vere e proprie sedie solo più alte.

Per le pareti abbiamo fortemente voluto mantenere le vecchie cornici e stucchi, proprio per far risaltare il contrasto tra rustico e industriale e per giocare con due colori; sono stati dunque scelti due grigi, il più chiaro per le pareti e il più scuro per i riquadri all’interno delle cornici che hanno accolto anche le nuove bellissime lampade, scelte dal proprietario.

Le travi in legno sul soffitto sono state invece dipinte di un altro grigio ancora, molto più scuro vicino all’antracite con un effetto metallizzato.

Tornando alle pareti la parte alta è stata ridipinta e per la parte bassa, che aveva un rivestimento di mattoncini moderno, si è invece deciso di rivestire la superficie preesistente con un nuovo materiale (risparmiano in tal modo tempo e denaro) un rivestimento sempre di mattoncini ma di stile molto più industriale perfetto per questo tipo di ambiente, i brick rossi molto newyorchesi, tipici degli spazi industriali.

Anche il vecchio pavimento (non bellissimo diciamolo pure) è stato rivestito da un gress porcellanato effetto legno, elegante, caldo, moderno e perfetto per il nuovo ambiente che si è creato.

ANTE OPERAMwork in progress

La posa del nuovo pavimento sul preesistente

Vita nuova!

lampade industriali

Complementi industrial.

Per gli arredi sono stati scelti dei tavoli con base in ghisa e piano di legno chiaro molto spesso a sottolinearne la matericità, a completamento, come accennato, qualche tavolo alto con basi di recupero, un angolo con divanetto ricavato da un fusto d’olio, attaccapanni, accessori e credenze per le stoviglie di puro sapore industriale; come sedute: semplici e comodissime sedie in legno declinate in tre colori.

Per il bellissimo spazio esterno ancora tavoli e tanti simpatici pouf realizzati con gomme d’auto per l’ora aperitivo.

L’ingresso del vecchio ristorante era composto da una struttura rivestita con una cappottina davvero fuori moda ed abbiamo deciso di svecchiarlo semplicemente con la rimozione della cappottina, che ha lasciato a vista la struttura in metallo, che ha acquistato così un sapore industrial chic grazie anche alle lucine che ora la avvolgono.

ante operam esterno ante operam esterno 

esterno prima e dopo

ante operam esterno 

Ingresso prima e dopo

Esterno ed interno dal sapore industriale ma dall’atmosfera accogliente e calda.tavoli con elementi di recupero pneumatici Le basi di alcuni tavoli alti sono realizzate conelementi di recupero presi dal mondo delle auto, le altre hanno base in ghisa tutti i tavoli hanno uno spesso piano in legno naturale.

Mobili in stile industriale per arredare in modo funzionale la sala

 

Complementi d’arredo in stile industriale

Divanetto realizzato con un fusto dell’olio da auto.

Il bagno è proprio la ciliegina sulla torta, un ambiente completamente rivestito di osb, materiale da noi amatissimo, che crea una specie di guscio industriale molto affascinante e suggestivo. Un piano in legno spesso sorregge i due lavandini realizzati con gomme d’auto, che rendono il bagno davvero scenografico e indimenticabile!

In fine, importantissimo ed azzeccatissimo, il nome del locale “Lievito 48”, che fa riferimento alla lievitazione della pizza deliziosa e leggerissima che si gusta nel locale e la grafica scelta di tubi di metallo e gomme che formano il numero richiamando lo stile industriale.

arredi creative con le gomme arredi creativi con le gomme

Il bagno in OSB con lavandini realizzati con gomme d’autografica

Grafica a tema per una pizza lievitata 48 ore.

Pizzeria e art design

Questo lavoro è stato per noi oltre che un dovere un grande piacere ed è per questo che il risultato non poteva che essere ottimo come la pizza che viene servita ai tavoli di Lievito 48! Un bellissimo ambiente ed ottimo cibo, cosa desiderare di più!

Frittini su pallet!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con asterisco sono obbligatori.