Finalmente vi parlo di un altro mio lavoro.

L’anno scorso è successa una cosa fighissima: che una donna fighissima mi abbia chiesto di progettare il locale che stava per aprire…in CINA!

La richiesta è arrivata improvvisa e frettolosa ma carica di entusiasmo e di allegria e sono stata travolta dal vortice, dall’energia, dalla caparbietà e allegria di questa ragazza e del compagno.

In Cina a Changsha, nella regione del Hunan, è stato realizzato un immenso e bellissimo parco a tema ITALIA che ha inaugurato il 28 settembre scorso e questi avventurosi ragazzi hanno deciso di aprire un locale, con prodotti tipicamente italiani o meglio romani, all’interno del parco.

Frutto della collaborazione tra un’importante società cinematografica cinese attiva nel settore dell’intrattenimento, e la creatività degli italiani, questa nuova Little Italy è in realtà un originalissimo parco divertimenti, costruito come se fosse un borghetto nostrano con ristoranti, cafè e negozi in puro stile italiano, si chiama hb Italian town Changsha ed è dedicato alle eccellenze italiane.

Il mio compito è stato quello di progettare il locale a distanza, supportata da tutta la squadra di progettisti Cinesi prima ed esecutori dopo.

come arredare un locale

Roberta e il suo compagno sono stati bravissimi nell’aiutarmi a realizzare tutto nel minor tempo possibile, con le idee chiare e tanto entusiasmo, abbiamo progettato un locale affascinante, funzionale, moderno, di design e che in qualche modo richiamasse anche alcuni elementi dell’Italia come le mattonelle che riprendono i motivi delle tradizionali maioliche di Faenza o l’effetto vintage delle vecchie cementine e che tanto successo hanno riscosso anche in Cina, al punto che i visitatori entrano per fare le fotografie e il video promozionale è stato realizzato nel loro ristorante.

Abbiamo utilizzato questo rivestimento per la porzione di parete dietro al banco di lavoro per un tappeto al centro del pavimento del locale, incorniciato da altro gres effetto parquet e per rivestire i due parallelepipedi delle casse, una integrata nel bancone e una all’ingresso.

come arredare un locale

Ormai quasi tutte le aziende ceramiche riproducono il motivo vintage effetto cementina come quelle a sinistra di Ceramiche Sant’Agostino e quelle a destra di Ceramiche Keope

Se vi piace lo stile cementina potete anche rinnovare le vostre pareti con le piastrelle adesive che trovate QUI o con il tappeto in PVC disponibile QUI

Il bancone e una lunga ed elegante boiserie in legno sormontata da tutte le vetrine e i piani per l’esposizione e la preparazione dei cibi, al centro del locale ci sono degli scaffali espositori, anch’essi disegnati da noi, dalla forma tondeggiante e morbida che accompagna l’incedere dei visitatori tra gli scaffali, dove si possono acquistare prodotti tipici italiani, è presente anche il banco gelateria, dei tavolini e piano snack per una degustazione veloce.

In questo ambiente dai tratti rustico contemporanei, che richiama un po’ l’atmosfera delle nostre fraschette, abbiamo inserito sgabelli e luci di design per creare il giusto contrasto e donare il tocco di stile che contraddistingue il gusto italiano.

come arredare un locale
Italian Moodboard!

Se vi piacciono i due bellissimi pezzi di design che abbiamo scelto per arredare questo ristorante in Cina con un tocco di stile potete trovare QUI la lampada Aplomb di Foscarini effetto cemento e QUI lo sgabello Master by Kartell in polipropilene.

Schema del bancone, realizzato completamente con una boiserie di legno, interrotta solo dal parallelepipedo in muratura rivestito di piastrelle


Per l’illuminazione è realizzato un controsoffitto con faretti perimetrale e specifico per illuminare la parte operativa, mentre al centro del locale sopra gli scaffali abbiamo creato due installazioni luminose originali con due vecchie scale e lampadine, anch’esso simbolo della creatività che contraddistingue l’Italia e della mia personale passione per l’upcicling!

come arredare un locale

Le eleganti lampade pendenti nere illuminano e decorano il bancone, la parte retro banco è invece illuminata da faretti tecnici, che si ripetono su un controsoffitto perimetrale al locale

l’installazione è semplice da realizzare ma di grande effetto saranno necessari una scala di legno che potete trovare anche QUI e filo elettrico e porta lampada nel colore che preferite, noi abbiamo scelto il nero

Ho dovuto provvedere alla progettazione anche degli ambienti tecnici, bagno, spogliatoio, laboratorio ed anche se a volte la comunicazione è stata complessa devo dire che i Cinesi sono davvero ben organizzati e tutto era pianificato per poter lavorare al meglio.

Roma 900 è così sbarcato in Cina in tutto il suo splendore e sono orgogliosa e grata ai ragazzi di avermi dato la possibilità di fare questa esperienza e chissà…magari di andare a Changsha a vederlo dal vivo, sarebbe bellissimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con asterisco sono obbligatori.