Quando vado in un hotel ricercato o sono ospite in una casa ben arredata i miei occhi cadono costantemente sui tendaggi.

E’ incredibile come tra le stoffe per l’arredo le tende riescano ad arricchire e a donare calore all’ambiente.

La scelta del tessuto giusto per le tende da interno non è una cosa così semplice.

La realizzazione dei tendaggi, specialmente se su misura, delle volte può essere molto costosa ed ogni decisione è giusto prenderla con consapevolezza.

Quindi…se dovessi fare delle tende su misura, cosa farei? Cercherei il miglior negozio della città, ci andrei in una giornata di sole e passerei un po’ di tempo a toccare e guardare i differenti tessuti.

Una volta scelti i tessuti che più si avvicinano al mio gusto, avrò sicuramente bisogno di guardarli all’interno del mio ambiente e che qualcuno venga a casa a prendere le misure corrette per una installazione ad hoc.

Se il tempo stringe ed abbiamo bisogno di acquistare subito le nostre tende esistono in commercio diversi tipi di tende preconfezionate dalle misure standard pronte da appendere, ma la mia domanda è: quali sono i tessuti in commercio e quale tipo è più adatto al mio ambiente? Ho chiesto il classico “parere dell’esperto” ai proprietari dello shop online Di Stefano Biancheria per la casa e tende di Cologno Monzese (Milano) ed abbiamo stilato insieme la nostra guida definitiva ai tessuti per tende.

Tenda a rombi devorè misto lino
Tenda su misura-moderna devorè poliestere

I filati più utilizzati per tendaggi moderni

I tendaggi moderni si differenziano dai tendaggi classici per la loro semplicità e per l’abbandono dei disegni damascati in favore di disegni geometrici, stampati o degli uniti.

I tendaggi moderni tendono a rinunciare alle classiche montature con riloghe tradizionali e mantovane in favore di più semplici sistemi a pannello, bastoni in alluminio e montature a onda.

Devorè

Il tessuto dévoré è un tessuto “divorato” che subisce una particolare procedura attraverso una azione chimica che attacca e divora alcune fibre del filato.

Con questa lavorazione si otterrà un fondo trasparente (divorato) mentre il disegno sarà composto dalla parte di tessuto non divorato e quindi non attaccato dall’azione chimica.

Beh è più facile a vedersi che a spiegarsi!

Questo tipo di tessuto è molto di tendenza e viene usato spesso per la realizzazione di tendaggi moderni.

La sua composizione prevede un mix di fibre sintetiche e fibre naturali.

Devorè

Cotone

Dice lesperto :” Vade retro alle tende in cotone!”.

Il cotone è una fibra naturale che in base ai fili contenuti per centimetro quadrato guadagna o perde in pregiatezza.

Un cotone che contiene tanti fili al cm2 è un cotone pregiato mentre un cotone che contiene pochi fili è un cotone più povero.

Il cotone è perfetto…per le lenzuola! Gli svantaggi nell’utilizzo di tende in cotone sono molti:

  • necessitano di essere stirate
  • il cotone è una fibra delicata che tende a rompersi se sotto stress
  • i colori sbiadiscono con i raggi del sole mentre il bianco ingiallisce

Lino e misto lino

Delle tende in 100% puro lino di medio peso, o dalla consistenza molto spessa, sono molto utilizzate nei tendaggi moderni e le troverai su un gran numero di riviste di settore.

Il lino è un materiale durabile, resistente e dona agli ambienti grande eleganza, ma può creare al contempo alcuni problemi.

Le tende in lino si stropicciano molto facilmente ed una volta appese possono apparire rigide. Il lino necessita di lavaggi delicati e rischia di restringere al primo piccolo errore.

Se vuoi assolutamente delle tende in lino, perché ami il suo effetto e le sue fiammature, ma vuoi ridurre il numero di problemi di questo tessuto, valuta delle tende in misto lino.

Le fibre di poliestere in percentuale superiore alle fibre di lino renderanno le tue tende facili da lavare e ti terranno lontano dal ferro da stiro!

Lino

Poliestere stampato o unito

Il poliestere è la fibra più utilizzata tra i tessuti per tende.

Esistono diversi tipi di poliestere ed è per questo che alcuni tendaggi possono avere prezzi bassissimi mentre altri possono raggiungere prezzi molto elevati.

Se dobbiamo basarci esclusivamente sul prezzo, un buon tessuto per tende in poliestere in tinta unita e dall’altezza di 300cm, ha un range di partenza che si può attestare intorno ai 30/35 € al metro lineare.

Non lasciarti ingannare, una tenda in poliestere non è detto che sia meno nobile di una tenda in lino. Il valore è dato dalla complessità della lavorazione.

Le tende in poliestere possono infatti essere lavorate a jacquard, fil coupé, ricamate e stampate. I vantaggi di questo tessuto sono molti:

  • è un tessuto versatile
  • non si stropiccia e non necessita di manutenzione particolare
  • si lava comodamente in lavatrice
  • esistono pesi del tessuto, stili e colori infiniti
Poliestere stampato

I filati più comuni per tendaggi classici

Quando pensiamo ai tendaggi classici tendiamo ad immaginare grandi drappeggi, mantovane e doppie tende in velluto o jacquard.

La tendenza al giorno d’oggi, per quanto riguarda gli arredi classici, è quella di mantenere uno stile classico nello stile dei tessuti ma di evitare grandi appesantimenti sfarzosi.

Le mantovane e le doppie o triple tende stanno tendendo a scomparire in favore di drappeggi sofisticati ma semplici.

Vediamo ora i tessuti più comuni utilizzati nella realizzazione di tendaggi classici.

Veli e organza

I veli e le organze sono dei tessuti molto leggeri che possono avere l’aspetto di un velo liscio o stropicciato.

Sono tessuti molto trasparenti ottenibili sia da fibre nobili come la seta, o dal poliestere quando si tratta di tessuti per tende.

I veli vengono solitamente utilizzati come sopratende per tendaggi classici. Le organze possono anche essere confezionate da sole se si vuole lasciar penetrare luce nel nostro ambiente e creare una sensazione di movimento.

Organza

Seta

Le tende in seta sono qualcosa di estremamente lussuoso ed elegante e donano all’ambiente un aspetto molto luminoso.

Data la grande trasparenza di questo tessuto è consigliabile utilizzare molto tessuto o scegliere una soluzione a doppia tenda per garantire privacy e protezione dai raggi del sole.

Questo tessuto nobile ha però degli svantaggi:

  • la maggior parte dei tessuti in seta richiede lavaggi a secco in lavanderia
  • la seta esposta ai raggi del sole tende a sbiadire

Il mio consiglio è di virare su fibre sintetiche di alta qualità capaci di riprodurre fedelmente un effetto seta e che garantiscono una manutenzione semplice.

Pizzi

I pizzi vengono solitamente usati come sopratenda. Con il solo pizzo si possono realizzare anche tendaggi o tendine ma è necessario considerare la grande trasparenza di questo tipo di filato.

I pizzi, per la loro complicata lavorazione, sono tra i tessuti più costosi e vengono generalmente confezionati su tendaggi dallo stile classico.

Georgette

Il tessuto georgette, lavorazione che prende nome dalla sarta francese Georgette de la Plante, è un tessuto dal tocco leggero e che garantisce una caduta morbida.

La mano per via della sua lavorazione ad armatura tela risulta lievemente ruvida al tatto.

Il tessuto georgette può essere realizzato con fibre naturali come seta o lana ma per la realizzazione delle nostre tende consigliamo sempre di preferire il poliestere.

Una georgette sintetica garantirà una resistenza maggiore all’usura, ai lavaggi e ai raggi del sole.

Georgette

Tulle

Il tulle come i pizzi viene molto utilazzato per la realizzazione di sopratende nei tendaggi classici.

L’aspetto del tulle può ricordare quello di una garza dagli intrecci rarefatti con piccoli fori ottagonali.

Il tulle, o garza a giro inglese, viene solitamente ricavato da fibre sintetiche come poliestere o nylon ed è un materiale molto resistente e fatto per durare.

Il tulle può essere impreziosito da ricami e dare al tendaggio un aspetto ancora più elegante e ricercato.

Tulle ricamato

Velluto

Il velluto è un tessuto capace di dare agli ambienti un tocco lussuoso.

E’ un materiale spesso ed ha la capacità di tenere fuori il freddo.

La maggior parte dei tessuti in velluto può essere utilizzata per la realizzazione di tende ma vi sono delle eccezioni.

Velluti molto pesanti non potranno essere utilizzati perchè il loro peso potrebbe non essere supportato da bastoni o riloghe normalmente in commercio.

Le tende in velluto sono solitamente funzionali per chi cerca una soluzione oscurante per il proprio ambiente o per la realizzazione di eleganti mantovane.

Tenda effetto velluto
Tenda geometrica effetto velluto

Damascati e broccati

I damascati e i broccati sono tende dalla lavorazione speciale che prevedono temi floreali o pattern disposti sulla superficie.

I damascati prevedono solitamente disegni tono su tono mentre per quanto riguarda i broccati i pattern vengono sviluppati in diversi colori.

Questi tessuti possono essere realizzati utilizzando sia fibre naturali come cotone o seta oppure, per quanto concerne i tessuti per tende, in poliestere. I damascati e i broccati vengono solitamente utilizzati per la realizzazione di mantovane e doppie tende dalla funzione oscurante in tendaggi classici e dall’aspetto estremamente lussuoso.

Damascato

Sicuramente anche voi, come me, ora avrete le idee molto più chiare sulla scelta dei tessuti per le tende, non resta che scegliere il tipo che fa per noi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con asterisco sono obbligatori.