Oggi vi presento un’opportunità straordinaria, quella del superbonus 110% per trasformare la vostra abitazione, renderla più moderna e accogliente grazie… Alla sostituzione degli infissi. Molti credono che questo intervento abbia un risvolto esclusivamente funzionale, o che debba essere realizzato solo in caso di usura. In realtà, gli infissi possono essere considerati elementi di design nel vero senso della parola, al pari degli altri componenti dell’arredamento.

Attualmente, sostituire gli infissi può essere davvero conveniente, anzi… Gratuito. Il merito è del Superbonus 110%. Ecco di cosa si tratta.

Cos’è il Superbonus110%

Il legislatore non è nuovo alle agevolazioni fiscali per il comparto edilizio. Da qualche anno, mette a disposizione detrazioni IRPEF per tutta una serie di interventi. Tuttavia, di recente si è letteralmente superato, e ha predisposto un’agevolazione che permette di detrarre dall’IRPEF il 110% della spesa. Esatto, a certe condizioni, è possibile recuperare più di quanto è stato speso!

Di base, questa agevolazione è accessibile solo per chi interviene pesantemente sull’immobile, realizzando lavori specifici, ad alto efficientamento energetico, detti trainanti. Il riferimento è, tra gli altri, alla posa del cappotto termico e all’installazione di un impianto di riscaldamento ad alta efficienza.

Tuttavia, se contestualmente a questi interventi se ne realizzano altri, è possibile ottenere l’agevolazione anche per questi ultimi. L’unica condizione è che, nel complesso, tutti gli interventi determinino un aumento di almeno due classi di efficienza energetica.

E qui entrano in gioco gli infissi!

La sostituzione degli infissi, infatti, è uno dei pochi interventi “leggeri” che consenta un concreto miglioramento delle condizioni energetiche. 

Ecco che, grazie al Superbonus 110% è possibile sostituire gli infissi in maniera completamente gratuita.

Badate bene, dovrete rispettare dei tetti di spesa, che variano in base alle caratteristiche dell’immobile (es. villetta unifamiliare vs condominio). Per i dettagli, però, vi rimando alla guida alle detrazioni fiscali sugli infissi di Famm Infissi, che è molto completa e in grado di fugare ogni dubbio.

Come funziona il Superbonus 110%

Il funzionamento dell’agevolazione è tutto sommato intuitivo, sebbene il legislatore abbia inserito alcune novità a vantaggio del contribuente.

Di base, il meccanismo per godere dell’agevolazione è il seguente. Il contribuente commissiona il lavoro, eseguendo un bonifico parlante (ovvero compilato secondo determinate regole, in modo che la sua funzione non sia fraintendibile), accede al bonus e inizia… A detrarre. Nella fattispecie del Superbonus 110% dividerà la spesa in cinque quote, e inserirà ciascuna quota in ogni dichiarazione dei redditi. In tal modo, recupererà la spesa effettuata (anzi di più) nel giro di cinque anni. 

Tuttavia, come dicevo, le novità non mancano. Il contribuente può usufruire di un’opzione particolare, la quale gli permettono non già di recuperare la somma spesa, bensì di…. di non spenderla affatto. Ovvero, ottenere uno sconto il fattura. 

Molto banalmente, potrete decidere di cedere il credito, ossia la possibilità di detrarre, a una banca o direttamente all’impresa che realizza gli interventi. In questo modo riceverete direttamente uno sconto in fattura, che in questo caso “scende” direttamente a zero.

Un’opportunità, questa, per chi non vuole aspettare cinque anni o per chi, banalmente, non è “capiente” dal punto di vista dell’IRPEF. Pensiamo per esempio ai titoli di partita IVA forfettaria, ai disoccupati o a chi deve (bontà sua) corrispondere una IRPEF troppo bassa, inferiore alla quota da detrarre. Senza questa opzione, risulterebbe escluso dal bonus!

Sia chiaro, banche e imprese non sono tenute ad accettare il credito derivante dall’agevolazione. E’ una facoltà che possono assumere o rifiutare. Tuttavia, sono numerose le banche e le imprese edili che accettano questo onore, e che quindi possono fare al caso vostro.

Insomma, il Superbonus 110% è un’opportunità da cogliere, se volete sostituire gli infissi e rivoluzionare l’aspetto della vostra abitazione.

2 Comments on Sostituzione degli infissi a costo zero con il Superbonus 110%

francesca said : administrator Report 4 months ago

Ciao Pietro, la questione superbonus è stata abbastanza spinosa perchè appena uscito, in molti, anche tecnici, non sapevano bene come districarsi poichè le informazioni a disposizione non erano chiare e questo accade sempre appena esce un nuovo bonus posso assicurartelo, ma fortunatamente già da qualche tempo si stanno dipanando tutti i dubbi grazie anche a numerosi corsi di aggiornamento e tecnici, banche e rivenditori sono perfettamente in grano di darti tutte le informazioni necessarie, compreso il commercialista...ma devo dire che questi ultimi qualche volta sono un pò reticenti. Io a studio ho tecnici che si occupano quasi solo di queste questioni burocratiche e anche i rivenditori di materiali dai quali mi servo sono molto seri e affidabili e mi danno tutte le informazioni necessarie per i miei clienti, per effettuare correttamente i bonifici e per accedere ai bonus...certo bisogna avere i requisiti richiesti e seguire attentamente la procedura ;)

dallazotta.pietro@gmail.comtu said : Guest Report 4 months ago

Tutto facile ma quando si vuole realizzare le cose che avete scrtto,sorgono tutte le problematiche possibile ,sì ma ,vedremo, e via via.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con asterisco sono obbligatori.