E’ passato poco meno di un anno dalla realizzazione della Emerald House, una meravigliosa casa vacanza al centro di Roma e proprio in questi giorni i proprietari ci hanno chiamati per cominciare una nuova avventura, ho allora sentito la necessità di riprendere in mano il vecchio progetto e parlarvene perché è stato davvero un lavoro che mi ha riempito di gioia e soddisfazione, come sempre frutto di una grande intesa con dei committenti illuminati.

Il progetto

Il progetto della casa vacanza Emerald house nasce dal desiderio di trasformare una proprietà di famiglia in una nuova attività, bisogna dunque trasformare un vecchio e disorganizzato monolocale (porzione di un appartamento più grande risuddiviso) in un nuovo appartamento funzionale.

La situazione preesistente presentava una cucina separata dal resto, stretta e lunga e priva di finestra, un bagno esageratamente grande con finestra, una stanza che funzionava sia da zona giorno, con tavolo e divano, sia da zona notte una volta aperto il divano letto; erano anche presenti due disimpegni e uno sgabuzzino che rubavano altro spazio ancora alla superficie già di per sé non ampissima.

Quello che abbiamo deciso di fare io e l’architetto Marco Ferranti, che ancora una volta mi ha seguito in questo appassionante viaggio dandomi il suo aiuto e supporto insostituibile, è stato riprogettare completamente la superficie dell’appartamento, radendo al suolo tutti i tramezzi e realizzando nuovi spazi molto più vivibili che sfruttassero al massimo la superficie,

Tutte le fasi del progetto nelle quali si può vedere lo stato di fatto, le demolizioni e le ricostruzioni.

house
house

Fasi del cantiere

All’ingresso della casa è stato realizzato un piccolo armadio a muro, ma abbastanza grande per contenere la lavatrice e diventare un vano di servizio, il bagno è stato spostato e completamente riprogettato, un piccolo bagno cieco, si è vero, ma superaccessoriato, dotato di ogni confort, compreso un meraviglioso soffione cromoterapico e persino una finestra fissa, che affaccia sulla camera da letta, con vetro opacizzato ovviamente ma che  permette di far entrare la luce naturale nel bagno, altro aspetto che abbiamo ritenuto essere un  confort.

Fasi della realizzazione della finestra fissa del bagno

house

La finestra fissa con vetro opaco e logo della Emerald house che lascia passare la luce naturale e da maggior ampiezza al bagno

house

La finestra fissa con vetro opacizzato affaccia sulla camera da letto e lascia entrare la luce naturale nel bagno. Su questa finestra abbiamo applicato anche il logo della Emerald House stuidiato con I-PR agency

Il lavoro di vetrofania è stato eseguito da rosso creativo una delle società romane TOP in questo campo

house

L’ingresso sul quale affacciano le porte del bagno della camera da letto e in fondo l’armadio a muro che contiene la lavatrice

La camera da letto

Ovviamente abbiamo realizzato la zona notte divisa dalla zona giorno, acquistando spazio da tutti gli inutili disimpegni e ridimensionando in modo studiato gli ambiento, ora l’appartamento consta di un’ampia e comoda camera da letto con piccolo angolo studio, nella quale è stato inserito un ampio armadio recuperato dai vecchi arredi, l’unico pezzo, insieme alle porte restaurate, che si è salvato dal vecchio arredamento, ma anche tra i più utili nell’economia del progetto.

Sempre in camera da letto abbiamo recuperato due applique di famiglia con gocce di cristallo, che hanno contribuito a creare un’atmosfera accogliente e romantica. I comodini sono spaiati, per dare movimento alla composizione e si tratta di un modulo de “I Componibili” di Kartell, un classico del design e Kvistbro, un tavolino contenitore di Ikea dall’affascinante stile nordico.

house
La tavola degli arredi scelti per la zona notte

Zona giorno

Nella zona giorno abbiamo realizzato una libreria con sportelli bassi in una nicchia naturale della parete per recuperare, arredare e giustificare uno spazio che altrimenti sarebbe rimasto irrisolto, sia questa struttura che l’armadio a muro all’ingresso sono stati intelligentemente risolti con delle ante di Ikea che hanno ottimizzato i costi di una che, a tutti gli effetti, risulta essere una bellissima realizzazione artigianale su misura.

Nella zona giorno, vicino alla porta finestra del balconcino è stata realizzata la nuova cucina a giorno, un modello Ikea, anche questo però ridisegnato e curato in ogni dettaglio in modo artigianale dalla nostra ditta strepitosa e completata da un fantastico frigorifero Smeg.

house
La tavola con gli arredi scelti per la zona giorno

Il nome scelto per questa casa vacanza, della quale abbiamo studiato anche l’immagine coordinata insieme all’agenzia I-pr Agency, rispecchia in tutto e per tutto lo stile e il mood di questa ristrutturazione, la casa si chiama Emerald house e, proprio come per lo smeraldo, ci siamo ispirati a qualcosa di verde, naturale e prezioso, per questo abbiamo scelto carte da parati che richiamassero la natura. C’è una carta molto scenografica con foglie di banano in soggiorno ed una più romantica in camera da letto a fondo verde con un ramage di foglie e frutti.

house
house

La posa della carta con foglie di banano ha richiesto non poco impegno poichè aveva un formato e un materiale molto particolare ma alla fine ce l’abbiamo fatta. QUI trovate la carta a foglie di banano e QUI quella verde della camera da letto

Per il pavimento è stato scelto un parquet, sempre in linea con il desiderio di dare un tocco naturale che contribuisse ad una sensazione di calma e relax, pur trovandoci in un appartamento al centro di Roma, ad un passo dal Vaticano.

L’idea era proprio quella di realizzare un’oasi di pace, aiutati da materiali, complementi e suggestioni, per turisti e viaggiatori che si trovano a passare per Emerald house.

Il bagno

Per il bagno sono state scelte delle ceramiche ispirate, per colore e finitura, alla sabbia del mare; ci sono tanti altri dettagli che fanno riferimento alla natura, come il lampadario portapiante sopra al tavolo da pranzo, i colori pastello scelti persino per piatti e bicchieri e gli uccellini attaccapanni in ceramica all’ingresso, per non lasciare al caso nessun dettaglio.

Un’altra immagine, in fase di cantiere, del lampadario portapiante che trovate QUI

Gli esterni

Abbiamo dato particolare attenzione anche al relooking del piccolissimo balconcino per fare in modo che pure in un piccolo spazio si potesse godere dell’aria aperta e del panorama di una città meravigliosa come Roma, avendo tra l’altro l’opportunità di trovarsi ad un piano alto con un’ottima vista; a destra Monte Mario a sinistra il centro di Roma con San Pietro.

Design

La casa è destinata ad un target medio alto, amante del bello e del design, alcuni pezzi d’arredamento sono stati scelti tra quelli storici del design come le sedie di Eames, il frigorifero Smeg e il comodino della collezione i componibili di Kartel, mentre per il tavolo si è scelto di fare un mix & match di sedie di Ikea e Maison du Monde. Il divano è un comodissimo modello letto di Confalone con Materasso altro 18cm per assicurare il confort assoluto a tutti quelli che alloggeranno nella casa.

Si è scelto inoltre di dotare il bagno di tutti i comfort compreso un bellissimo soffione cromoterapico per una vera e propria esperienza di home wellness

Due immagini del divano di Confalone modello Poker

house

Il famoso modello di sedia Acapulco lo trovate anche QUI

house

Frigo SMEG color crema disponibile QUI

Emerald house è stato un progetto coordinato e nato dall’emozione che si voleva trasmettere ai visitatori, oggi a distanza di un anno visti i risultati e il riscontro del pubblico possiamo dire che non era solo un desiderio ma un’intuizione più che riuscita e che ha riscontrato un grande successo per conto di tutti quelli che hanno avuto il piacere di soggiornare in questa meravigliosa casa vacanza al centro di Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi con asterisco sono obbligatori.